140x140

Programma avanzato di corticalizzazione attraverso i movimenti

140x140

 

Il Programma di CorticalFitness è composto da 12 protocolli.

I singoli esercizi contenuti in questo programma sono stati scrupolosamente preparati per fornire risposte concrete e benefici tangibili alle esigenze professionali e personali di atleti, professionisti e di ogni altra persona.

L'elenco che ne faccio qui sotto, dovrebbe essere letto con attenzione, al fine di verificare che la proposta è esclusiva.

Se decidi di sperimentare personalmente un corso di CorticalFitness, ti renderai conto che ricevi qualcosa di speciale!

Durante l'allenamento, realizzerai i movimenti con la massima dolcezza possibile e la buona riuscita in questo senso ti guiderà a riconoscere te stesso come colui che decide del proprio destino e protagonista del tuo successo.

1 Rilassamento muscolare totale

Fornisce un riposo equivalente a 6 ore di sonno, allenta tutte le tensioni e le contrazioni muscolari residue ed è propedeutico all'esecuzione di tutti gli esercizi,


2 Respirazione in 3 fasi

Questa specifica respirazione contempla una fase in più rispetto a quelle di inspirazione ed espirazione e termina con l' attivazione del diaframma.


3 Equilibrio propriocettivo delle narici

Secondo un recente studio della Northwwestern University di Chicago, "... la respirazione nasale traina le oscillazioni limbiche e regola la Funzione Cognitiva..."


4 Memorizzazione di contrasti

Questo esercizio, basato sull'attività motoria consapevole,  è molto indicato per coloro che desiderano imparare a gestire aggressività e fobie.


5 Motricità articolare "1"

La motricità articolare eseguita secono il criterio di CorticalFitness è utile a decondizionare contrazioni parassite e porta benefici eccellenti in caso di difficoltà circolatorie periferiche (mani e dita...)


6 Motricità articolare "2"

Questo secondo livello di esercitazione della motricità articolare ha effetti positivi e a brevissimo termine sull'aumento dell'attenzione e favorisce la contemporaneità delle azioni.


7 Scansione dei movimenti

Potente esercizio che assicura risultati straordinari: riduzione dei tempi di reazione, dilatazione dello spazio/tempo, comprensione immediata di concetti, problem solving...


8 Il piede come pompa secondaria

Opportunamente stimolato, il piede dà benefici diffusi: pompaggio del sangue di ritorno, stimolazione delle aree corticali, percezione del fondo, stabilità in posizione eretta...


9 Postura in equilibrio

Esercizi di torsione del busto, con particolare attenzione ai muscoli dorsali; in alcune discipline i muscoli dorsali addirittura non sono contemplati dal punto di vista della propriocezione!


10 Informazioni fornite dalla pelle

La pelle del corpo umano è un vasto recettore di segnali della superficie di circa 2mq. Il suo utilizzo propositivo permette di memorizzare tutte le informazioni che fornisce, a beneficio dell'accortezza.


11 Divisione propriocettiva

La divisione propriocettiva dei muscoli è un'attività particolarmente specializzata e avanzata; è un forte strumento di crescita corticale e di miglioramento delle prestazioni.

12 Muscoli della fonazione

L'apparato fonatorio impegna il 40% dell'area corticale motoria; il suo utilizzo corretto permette la prevenzione di affaticamenti indesiderati e l'emissione di suoni accurati.